Il retargeting, anche detto remarketing, è una particolare modalità di gestione di contenuti promozionali che, di fatto, aiuta a raggiungere gli utenti che avrebbero interesse a visualizzare un determinato prodotto, servizio o piu’ semplicemente uno specifico sito web.

Google infatti agendo in maniera scientifica permette, quando l’utenza cercherà contenuti simili, correlati ai tuoi prodotti o servizi, di poterli visualizzare in maniera chiara e accattivante, e di conseguenza poterli preferire. E’ chiaro che tutto questo genera un interesse importante per quanti desiderano aumentare visibilità ai propri prodotti, aumentare i propri profitti o pubblicizzare il proprio evento, un libro, la propria attività o se stessi.
 
In particolare però in questo articolo andremo a sviscerare tutto quanto gravita attorno al retargeting con Facebook ads, senza dimenticare che spesso e non solo gli addetti del settore, tendono a definire il retargeting in maniera fin troppo generica, lasciando a meno esperti una serie di domande aperte alle quali cerchermo di dare una risposta.
Inizieremo con il chiarire che le piattaforme utilizzate per effettuare il retargeting sono essenzialmente tre: la prima modalità, ovvero  il retargeting dinamico di prodotto, si basa sulla capacità di mostrare nuovamente – al pubblico target – prodotti d ipotetico interesse che sono stati appena visualizzati nel nostro sito o e-commerce.
 
Il retargeting di traffico di Google Analytics, la seconda modalità, agisce invece proponendo mediante cookies di Google Analytics, e sempre ad un pubblico target, annunci di particolari campagne della rete display di Adwords.La terza modalità invece, molto efficace e ultimamente molto utilizzata, riguarda i social network ed in particolare Facebook, dove innumerevoli sembrano essere i benefici per coloro che decidono di effettuare retargeting attraverso gli strumenti messi a disposizione dalla piattaforma di Facebook Advertising.
 
Scegliere di fare retargeting con Facebook ads significa agire in maniera indipendente dal dispositivo utilizzato dal nostro utente-target, ovvero qualunque dispositivo sarà utilizzato dai nostri ipotetici clienti potrà visualizzare in maniera chiara e dettagliata la nostra inserzione. Sarà inoltre possibile lavorare sulla lista di retargeting al fine di creare la propria “piazza” specifica d’utenza.
E’ possible infine espandere il proprio target, chiedendo alla piattaforma di costruire una lista utenti diversa, ma molto simile a quella che ha appena visualizzato il sito, i prodotti o le nostre vecchie inserzioni.
 
Chiariamo che non è poi così difficile sia post che campagne efficaci tramite Facebook, basta che abbiamo ben chiaro quale sia il “nostro” pubblico d’interesse, associando ad esso un pixel di monitoraggio. A questo punto sarà facile comprendere come crescerà la nostra attività, grazie al fatto che ogni utente loggato su Facebook che sia entrato nel nostro sito web sarà inesorabilmente censito e inserito nella lista di remarketing.E’ chiaro però anche dire che esistono dei limiti a questo genere di azioni, ovvero l’impossibilità di segmentare il pubblico sulla base delle sue caratteristiche di comportamento, come ad esempio la visualizzazione della fonte di provenienza del traffico, o caratteristiche quali la frequenza di rimbalzo o il numero di pagine visitate.
 
I vantaggi del retargeting attraverso Facebook ads sono tanti, A partire dall’ampio raggio d’azione per qualunque tipo di campagna e, soprattutto, per ogni genere di dispositivo. La parola chiave infatti è versatilità, ovvero scegliere se promuoverci sui soli cellulari, ad esempio, oppure scegliendo solo coloro che hanno visualizzato i nostri prodotti o il nostro sito attraverso desktop.
Molto interessante nel retargeting attraverso Facebook ads è la possibilità di gestire le proprie liste per creare campagne mirate e segmentate che possano, attraverso parametri chiave anagrafici, geografici o di comportamento, arrivare al pubblico desiderato in quel determinato momento e soprattutto seguendo la linea di un determinato paese, con conseguenti gusti e stili di vita delle persone di quell’area geografica.
 
Infine va compreso come la modalità di gestione di una campagna di retargeting su Facebook possa essere o eccezionalmente efficace o totalmente fallimentare. Tutto sta nell’agire in un’ottica piu’ ampia, che preveda di fatto una progressiva ottimizzazione dei contenuti.Si sa infatti che anche il retargeting attraverso facebook non garantisce riscontri immediati ma, se applicato in sinergia a una corretta strategia marketing, permetta nel tempo sia successo che riscontri scientifici e mirati. E’ chiaro che avere una strategia di ottimizzazione che si basi,tra le altre cose, sulla convenienza e su temi accattivanti e facili da carpire in termini di Programmazione neuro linguistica, favorisca di fatto il successo.
 
Perchè scegliere il retargeting attraverso Facebook? E’ chiaro. I social oggi sono la piu’ grande manifestazione umana di comunicazione, il tutto stando comodamente da casa, in ufficio, dove si può anche scegliere di acquistare un prodotto, il tuo prodotto. Per questo non sono poche le aziende che hanno deciso di spostare i loro budget pubblicitari dai media tradizionali a quelli online.
 
E i clienti sono tanti. Infatti oltre 2 miliardi di utenti in tutto il globo utilizzano Facebook, e la possibilità di raggiungere ognuno di questi, e vendere il proprio prodotto, mette in evidenza le enormi potenzialità per qualunque azienda che voglia accrescere il proprio buisness.Capire però che senza strategie mirate e studiate in precendenza, nessuna tecnica di retargeting può garantire successo immediato e soprattutto duraturo sui social network, diventa fondamentale al fine di imparare come creare campagne efficaci. Questo perchè il pubblico di Facebook essendo molto variegato necessita di “target” mirati e studiat ad hoc, con post altrettanto accattivanti e specifici.
 
E’ chiaro che il creare post efficaci resta l’unico metodo per cavalcare l’onda del piu’ grande mezzo di comunicazione mai creato, e imparando a muovere in maniera chiara, mirata e scientifica, i propri passi, si riuscirà a comunicare il proprio messaggio, ottenendo grandi successi nel tempo.
Dario Aloja